Martinica - L'Isola Francese dei Caraibi - L'isola dei Fiori

Martinica - L'Isola Francese dei Caraibi - L'isola dei Fiori

Contenuti
















Sponsorizzazioni


Siti Correlati

Martinique

Le Isole Caraibi conosciute per il fascino francese, la Isola dei Fiori, capitala del rum da il tutto il mondo, sotto uno dei suoi molti nomi, Martinique, rimane la destinazione più seducente e affascinante del mondo, e un luogo indimenticabile, come un romanzo d'estate o il primo bacio.

Martinique è al centro arcipelago dei Caraibi, essendo una delle numerose isole che forma il gruppo delle Piccole Antille, o "Isole Fresche". Martinique è una isola nel parte di est a Caraibi, una regione da Francia oltremare, in stretto contatto con le sue tradizione, vibrante dell'isola suscita passione di inspirazione di bellezza naturale, con ricca storia culturale, varie prelibatezze culinarie, caldi sorrisi e più. L'isola è parte della Repubblica Francese e anche da parte dell'Unione europea come una regione periferica, come la moneta attuale è l'euro Camino del Rum, un giro mondiale del più buono rum del distilleria basata su il famoso camino del vino da Francia, viene offerto qui. La musica folk è stato un successo grande nel secolo 20, in Francia diventando il simbolo delle isole Guadaloupe e Martinique. Stile Zouk ha le sue origini nella musica popolare locale "chouval bwa" e "gwo ka".

Due cattedrale cattoliche e un gran numero di chiese parrocchiale illustra l'importanza del cattolicesimo su la isola. Tuttavia, anche qui ci sono diverse comunità religiose, compresi Chiesa avventista e Testimoni di Geova.

Considerare il turismo dei Caraibi, isola Martinique ha diverse opportunità ricreative che includano le immersione, i viaggi sul mare con il yacht,visite ai giardini del Caraibi, golf e molti altri attività ricreative.

Fort de France - Giardini Caraibi - Morne Rouge

La capitale, Fort de France, è una città affascinate da esplorare a piedi. Tra le attrazioni della città includono capolavoro architettonica, Biblioteca Schoelcher, da il nome di Victor Schoelcher, il francese il cui lavoro ha contribuito ad abolire la schiavitù sull'isola in 1848, situata proprio acanto La Savane, nel parco centralo, è un vero gioiello del romanico-bizantina costruita oltre 100 anni fa per il Salone di Parigi da 1889, po montata i spedita in Martinique, mosaico di mosaico (pezzo per pezzo).

Giardini Caraibi - La Savane, sonno un posto molto piacevole per passegiare e fotografia. Il parco sorge a due statue impressionante: una di Pierre Belain d'Esnambuc, il noble francese che ha sostenuto l'isola in 1635 per Francia, e una di Marie Josèphe Rose Tascher de la Pagerie, chi era nata a Trois Ilets dall'altra parte della baia, ed e conosciuta nella storia come l'imperatrice di Napolèon, Josèphine. Ciascuna delle strette vie della capitale, dim negozi e ristoranti, che conduce i visitatori ad alcune piacevole scoperte: Cattedrale Saint-Louis, Palazzo di Giustizia con la statua di Victor Schoelcher, Depertamental Museo con reperti archeologici risalenti fin dal periodo preistorico dell'isola e Rivi Madame con i suoi mercati di pesce. Classico Tour dell'isola, Martinique, parte da nord, lungo la costa, caraibica, fino a St Pierre, che e stato considerato "partito delle Indie all'ovest" fino al 1902, quando il vulcano scoppiato e ha trasformato la città in un nuovo Pompei di oggi.

Un museo locale descrive la tragedia viva. Un modo comodo per aggiungere a questo sito storico è un piccolo treno, Espresso Cyparis. In anno 1990, la città St. Pierre è stata designata la Città del Arte e Storia (Ville d'Art et d'Histoire).

La strada di Fort de France richiede meno di un'ora, ma lungo la strada possono vedere molti luoghi interessanti, compreso il villaggio di pescatori Case-Pilore e Bellefontaine, proprio e Carbet e Colombo dove approdò nel 1502 e Gaguin ha vissuto e dipinto nel 1887. Il Museo Gauguin valle la pena di visitarlo.

In centro della isola e Morne Rouge, una città bella con una clima fresca. Cerco si trova La Trace, un percorso che ruba e delizia la guarda attraverso foreste tropicale. Questa regione montuosa nella parte settentrionale dell'isola è ricca di banana, piantagioni di ananas, avocado foreste, capi di canna di zucchero e antiche locande come Leyritz e Habitation Lagrange. Altre comunità di rilievo nel nord comprendono Le Precheur, l'ultimo villaggio lungo la costa a nord dei Caraibi, conosciuto per le sue sorgenti termali (terme) di origine vulcanica e Tomba degli Indiani Carib (Tombs of the Carib Indians), un'altra città piena di fascino e Ajoupa-Bouillon, una città pieno di fiori affascinanti allineati, con un percorso naturale chiamato "Les Ombrages", e vicino al Gorges de la Falaise, ci sono canyon lungo il fiume Falaise chi porta ad una cascata. Grand è una città di pescatori, chi, continuamente sopporta coraggiosamente, il feroce Oceano Atlantico. Le città Trinitè e la penisola di Caravelle, dove solo i confini della terra, sono le rovine del Palazzo Ducu (Chateau Dubuc), un angolo che evoca ricordi di persone straordinarie che hanno vissuto qui - come l'uomo che ha giocato un ruolo importante nel prevenire la diffusione della Rivoluzione Francese sull'isola Martinique, e Aimèe Dubuc de Rivery che come Joseèphine, era destinata per rimanere nel' storia, stava tornando a casa alla Martinique, dopo gli studi a Nantes, è stata catturata dai pirati che hanno venduta come schiava, che poi, di essere data come un regalo al Sultano di Costantinopoli. Aimèe ha diventata Sultana Valideè, la madre di Sultano Mahmoud secondo.

Cosi ricca come la storia di qui e la terra da qui, custodisce la crescita di canna chi da il nascita del' rum considerare come facendo parte dei migliori al mondo. Il rum eccellente da qui è stato insignito del prestigioso francese "appellation d'origine controlèe", ha più prima riservata solo per i vini e formaggi francesi.

Distillazioni di rum si trovano in abbondanza in tutta l'isola, Martinique, e ciascuno dei quali accoglie i visitatori di degustare i loro prodotto. Nella distilleria di San James da Saine-Marie, funziona Il Museo di Rum (Musèe du Rhum), un popolare attrazione nel corso degli anni (è anche vicino a Morne des Esses, centro del paglia tessitura).

Proprio all'uscita da Trois-Ilets, è Maison de la Canne con un moderno museo che espone varie opere dedicate al legame tra terra, canna da zucchero e gente.

Anche nel cerco da Trois-Ilets è La pagerie, il posto di nascimento della imperatrice Josèphine's, con su proprio museo pieno di ricordi della sua storia.

Sponsorizzazioni


martinique.it - Copyright 2008